A.S.D. fvgnordicwalking – camminare insieme è bellissimo – un esempio partito 4 anni fa

News

Perché una persona dovrebbe praticare il nordic walking?

Lo chiediamo a 5 istruttori della Associazione sportiva Dilettantistica Fvgnordicwalking – WWW.FVGNORDICWALKING.IT  istruttori della Scuola Italiana di Nordicwalking, Fidal e ASI: Lorenzo, Monia, Adriano, Claudio e Tatiana

La prima risposta che verrebbe da dare perché porta moltissimi benefici alla salute se praticato con regolarità (almeno 3 volte alla settimana) ma la nostra esperienza con quasi 1000 persone formate è perché ci si diverte, si conosce tante persone, posti nuovi e si fa una bellissima attività all’aria aperta. Diventa una sana droga mentale verso il benessere sia per la nostra mente che per il nostro corpo.

Una palestra a cielo aperto a tutti gli effetti. Siamo l’antitesi dei criceti da palestra sui tapis roulant. Ci piace sentire il vento, il calore del sole, vedere panorami e …pure la pioggia ha il suo fascino. Le più grandi risate ce le siamo fatte col brutto tempo.

L’aspetto che a noi istruttori infatti più soddisfazione è infatti vedere i nostri nordicwalker appassionarsi sempre di più uscita dopo uscita a questa disciplina.

Lo possono praticare tutti?

Certamente, per i più sportivi ci sono anche delle gare di nordicwalking (basta mettere su google “gare nordic walking 2017”)   ma nel nostro caso la stragrande maggioranza delle persone vuole praticarlo a livello benessere per fare una attività che sia un’alternativa alla corsa, alla bici o al trekking.

Molti nostri nordicwalker praticano altri sport all’area aperta ma gli piace fare nordicwalking soprattutto perché vanno ad utilizzare quasi il 90% della muscolatura del proprio corpo. In tantissimi casi poi abbiamo molti ex runner che per problemi alla schiena o alle ginocchia preferiscono grazie all’uso dei bastoncini alleggerisce il carico sulle articolazioni e sull’apparato motorio in genere.

Le ragazze e le signore adorano inoltre praticarlo perché si va molto a rassodare i pettorali, glutei e le braccia. Molte persone poi non sanno che utilizzando i bastoncini si consuma circa il 20-30% delle calorie in più rispetto a una bella camminata a passo veloce. Mica poco!!!

Basta essere dotati di un semplice cardiofrequenzimetro per vedere che rispetto a una camminata la frequenza cardiaca aumenta di 10-15 pulsazioni al minuto rispetto alla camminata tradizionale alla stessa andatura. Genera quindi un ottimo esercizio cardiocircolatorio.

Tra i nostri nostri nordicwalker abbiamo poi degli esempi bellissimi di come persone sovrappeso in qualche mese cambiano il loro stile di vita perdendo molto peso. Persone che quando iniziano a fare nordicwalking riescono si e no a fare 2 km e adesso scorrazzano per tutta Europa facendo anche 20 km al giorno in compagnia dei loro bastoncini.

Niente di meglio per la famosa prova costume fidatevi.

Stando all’aria aperta poi anche ci si abbronza. In ufficio molti ci chiedono se ci facciamo delle lampade mentre la nostra abbronzatura deriva solo dal sole.

Altro aspetto meraviglioso che se praticato con la tecnica giusta scioglie le contrazioni nella zona delle spalle e della nuca (zona cervicale). Dopo una dura giornata al lavoro seduto davanti a un pc o in auto niente di meglio per avere un po’di sollievo.

Qual è il consiglio che dareste a chi vuole iniziare questa attività?

Informarsi su internet, affidarsi a istruttori certificati (SINW, ANWI,NWA ecc) imparare la tecnica giusta e poi praticare questa attività insieme ad altre persone che hanno la stessa passione. In compagnia si è più spronati ad uscire, trovarsi, condividere esperienze, darsi e scambiarsi informazioni. Il servizio che anche voi offrite con Blawalk è eccezionale. Molti nostri nordiwalker già lo utilizzano per ritrovarsi o trovare altre persone appassionate di nordiwalking.

Ma il nordicwalking è uguale al trekking?

Sorridiamo perché è la domanda che ci pongono tutti. Quando vengono ai nostri corsi già dopo un’ora capiscono che è una disciplina molto diversa. E’ totalmente differente la tecnica di avanzamento, il terreno dove viene praticato che deve essere pianeggiante o con pendenze che al arrivano al max al 6% ma soprattutto i bastoncini. In poche parole parliamo di due discipline totalmente diverse. Banalizzando molto il nordicwalking per dare un’idea ha molti aspetti più in comune con lo sci di fondo anche se uno dei terreni più belli dove praticarlo son proprio le splendide spiagge che abbiamo in Italia. Fantastici poi sono anche i percorsi collinari per non parlare dell’emozione di camminare per le nostre città storiche (pochi sanno che vengono organizzate ogni anno degli eventi per gli amanti del Nordic a Venezia, Roma, Firenze ecc).

# FVGNORDICWALKING

PAGINA FACEBOOK: FVGNORDICWALKING

Lascia un commento