da Parigi a Londra in bici CICLABILE AVENUE VERTE – PRIMO GIORNO

News

Eh si… ci siamo buttati pure in questa avventura: da Parigi a Londra in bici lungo la ciclabile AVENUE VERTE (realizzata nel 2012).  Partiti sabato 2 settembre da Parigi arriveremo a Londra dopo 6 giorni in bici e soprattutto 400 km in bici. Tanti? Pochi? Beh per chi non e’ mai stato un gran ciclista come me sembrano tantissimi. Compagni di viaggio:Simona la mia compagna di viaggio, una coppia austriaca con una loro amica e due simpatici amici di Ancona e Vicenza (Marco e Martino). Per questo viaggio ci siamo appoggiati all’agenzia di #Girolibero che ha provveduto a noleggiarci le bici, prenotarci gli hotel (tutti super) a garantirci il trasporto delle valigie da un hotel all’altro lungo il percorso. Gran gran comodita’. Il mio unico pensiero è stato così e solo pedalare e godermi i panorami. Angelo custode di Girolibero del viaggio: Nicodemo (ragazzo veramente simpatico, professionale oltre che gran appassionato di bicihttps://www.facebook.com/nicodemo.valerio/videos/10211479945647807/ ). Vi dico già subito che le bici noleggiate sono andate alla grande.

PRIMA TAPPA: da Parigi a CERGY 55 km

Pedalare per Parigi la domebica mattina, senza traffico ti da la sensazione di essere il padrone della citta’. Beh, dire che e’ uno spettacolo e’ poco. Partenza da Notre Dame, qualche km lungo la Senna passando vicino al museo d’Orsay, il Louvre e fare una piccola pausa sotto la torre Eiffel era gia’ super pero’ non sapevo che il bello doveva ancora venire. I posti che ho elencato sopra a  Parigi li visitano tutti. Ma quanti hanno visitato il parco della Buologne (vari km su ciclabile) dove molti parigini vanno a correre o fare jogging? Un polmone verde in mezzo la citta’. Lasciato questo luogo di sport e costeggiando la Senna (ciclabile) si arriva poi a Puteaux e da qui inizia una piccola salita. Niente di impegnativo. Scesi dalla collinetta si raggiunge  a Nanterre (strade con poco traffico) e in breve ci si ritrova ad andare in bici sull’isola degli impressionisti. Beh data la bellezza del paesaggio e’ facile capire come mai fosse il luogo di ritrovo preferito da questi pittori.

 

Parte centrale del percorso: visita alla Maison la Laffitte 

per poi fare una decina di km nella foresta dove cacciavano i re  francesi: la Foret Domaniale de Saint-Germain En Laye. E’ enorme!! Piena di sentieri, fauna e laghetti.

Da qui lungo una facile ciclabile si arriva fino a Cergy quello che ero una volta una dei principali porti fluviali di Parigi. Posto circondato dal verde e da nunerosi laghi.  La tappa non e’ stata impegnativa, tranne qualche salita bella parte centrale e’ tutta pianeggiante e si sviluppa per ciclabili, strade sterrate e strade a basso traffico. Pochi cartelli indicanti la ciclabile. Appena si esce da Parigi è tutto più semplice .Scaricatevi l’itinerario MAPS.ME. Vi conviene. Noi per fortuna avevamo per orientarci tutto il materiale ultra dettagliato che ci è stato fornito da Girolibero: mappe, tempistiche, luoghi da visitare, numeri utili ecc.

Lascia un commento