GLI SVILUPPI DI BLAWALK GRAZIE AI FINANZIAMENTI DEL POR FERS FVG 2014-2020

Guide

Il progetto ha ottenuto un finanziamento di 72.000,00 € dalla Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia sul bando POR FESR 2014-2020, Attività 2.1.b.1 bis «Concessione di sovvenzioni per il finanziamento di programmi personalizzati di pre-incubazione e incubazione d’impresa, finalizzati alla realizzazione di progetti di creazione o di sviluppo di nuove imprese caratterizzati da una significativa valenza o da un rilevante connotato culturale e/o creativo»

 

 

Questo è il messaggio che aspettavano da due anni e dal quale partirà lo sviluppo di Blawalk. Tutto il 2020 e parte del 2021 saranno dedicati a sviluppare l’app Blawalk che verrà cambiata radicalmente. Creeremo sinergie e faremo conoscere questo utile strumento il più possibile. Si partirà con un’ analisi del mercato di riferimento, poi per 8 mesi in base alle richieste dei nostri blawalker andremo a sviluppare l’app. Da luglio 2020 partiremo anche con un’ importante campagna marketing che farà conoscere Blawalk in tutta Italia.

 

 

Non abbiamo trascurato neanche tutti gli aspetti legali per tutelare al massimo i nostri utenti. Un team di avvocati ci affiancherà durante tutto questo percorso. Gli amici vanno tutelati con i loro dati.

Non saremo soli in questo impegnativo percorso. Nel periodo di incubazione ci seguirà Area Science Park della Regione Friuli Venezia Giulia e l’incubatore Friuli Innovazione.

 

Ma.…. qual è il messaggio?Yehaaaaaaa!!!!!

 

Oggetto: POR FESR FVG 2014 – 2020. Linea di intervento 2.1.b.1. – Bando approvato con DGR 
2173 del 23 novembre 2018, avente ad oggetto la “Concessione di sovvenzioni per il
finanziamento di programmi personalizzati di pre-incubazione e incubazione d’impresa, finalizzati
alla realizzazione di progetti di creazione o di sviluppo di nuove imprese caratterizzati da una
significativa valenza o da un rilevante connotato culturale e/o creativo”. Comunicazione del
decreto di impegno di spesa ai sensi dell’articolo 25 della Convenzione di sovvenzione.
CUP: D25H19000130009; RNA-COR: 1487626; Convenzione prot n. 32/CONV, dd.
27/12/2019. Avvio dell’Operazione.

Grazie questo bando che abbiamo vinto (ohi siamo arrivati il sul podio nella valutazione tra tutti i progetti!!!) prenderà vita Blawalk che vuole a tutti gli effetti essere uno strumento dedicato totalmente alla socializzazione e alla scoperta del territorio. Blawalk è turismo esperienziale dove ogni persona può far vivere ad altre delle emozioni dalle proprio conoscenze.

E’ un progetto che punta alla semplicità, alla sinergia dove tutti, ma proprio tutti possono farne parte. Solo sinergia.

E’ il mercato del turismo esperienziale che lo chiede. Le persone vogliono essere libere e conoscere le realtà locali con le persone del posto, vogliono instaurare amicizie e provare tante esperienze.

 

 

Il progetto in cosa consiste?

 

Il progetto “Blawalk” nasce dall’idea di far socializzare e spingere a praticare attività fisica le persone attraverso un’app. La missione è creare una nuova forma di turismo esperienziale che si sviluppi attraverso iniziative di privati in sinergia con quelle di professionisti. Una forma di turismo rispettosa dell’ambiente, legata alle attività outdoor, che permetta di far scoprire il territorio attraverso le conoscenze storico-culturali dei propri utenti.
Lo scopo di Blawalk è quello di dare visibilità locale, ma anche internazionale, alle varie proposte tramite la condivisione tramite social e app da parte degli stessi utenti.
Attraverso Blawalk si socializza scoprendo il territorio e le sue bellezze naturali ed artistiche, coinvolgendo sempre di più gli utenti come mezzi di promozione dei luoghi dove abitano o che conoscono.
Con il progetto si vogliono verificare le condizioni per costituire un’impresa che veicoli nel mercato servizi di turismo esperienziale. In particolare, tramite l’app si vuole costruire un gaming nel quale più l’utente propone uscite, partecipa ad altre uscite e/o condivide le varie proposte, maggiori sono i servizi che l’app mette a sua disposizione.
L’app si rivolge a:

(a) persone comuni che ne trovano altre con cui condividere le proprie passioni per l’attività outdoor e la scoperta del territorio;

(b) guide escursionistiche e turistiche che trovano clienti e danno risalto alle loro iniziative non solo a livello locale, ma anche a livello nazionale;

(c) piccole strutture ricettive (p.e. rifugi, casere, agriturismo, osterie) ;

(d) aziende locali di sport o prodotti per la cura della persona.

 

Volete far parte di questo progetto? Lo stiamo costruendo insieme. Proponete gite fuori porta, idee, dateci parere. divertitevi con noi.

 

Lorenzo, Ariella, Loris, Daniele, Claudio

 

 

 

Lascia un commento