Il legnetto e le mucche

News

Dove vorrei fare la mia prima uscita?

Adesso ve lo racconto.

Quando ero piccola ho passato tantissimo tempo nella natura, soprattutto in Carnia.

Con mio fratello abbiamo inventato storie nei boschi da far invia al film “Un ponte per Terabithia”: capanne con 4 legnetti che diventavano castelli, piccoli muretti di neve che diventavano fortezze ma anche tanta fantasia legata agli animali.

Una di queste storie si svolge ad Entrampo: una grande stalla e tante mucche.

Ebbene, mio fratello ed io, andavamo a camminare con le mucche (ovviamente con i proprietari). Avevamo questo piccolo legnetto con il quale ci sentivamo dei piccoli mandriani fieri e coraggiosi. Quanta felicità. E quanto orgoglio nel rientrare carichi di erba sui vestiti, terra sulle scarpe e un odore intenso di mucca. Meglio dell’alta profumeria.

E’ capitato in questo periodo di confinamento nella mia bella casetta di Udine, di acquistare con consegna a domicilio i prodotti di un’azienda della Carnia.

Famiglia Petris per l’esattezza, la cui attività è legata a Malga Losa.

Quanto profumo dei monti nel loro formaggio: il commento del mio super nonno è stato che era tempo che non mangiava un formaggio così.

In questo periodo di mancanza di sentieri e camminate, anche il sapore autentico di un prodotto fatto con cura e amore ti fa viaggiare ed immaginare.

Dal loro sito poi ho visto una bella foto:

Mi sono emozionata: potrei essere io tanti anni fa.

Del resto il mio legame con gli animali nel tempo non è poi cambiato molto.

Eccomi qua lungo il Cammino delle Pievi a fare amicizia con una mucca:

 

Ucci ucci sento odor di sentierucci: vuoi che non mi venga in mente di andare a vedere un posto nuovo, una bella malga dove rivivere emozioni ricordandomi la gioia della mia infanzia?

Così la mente inizia a progettare.

Mio marito invece si preoccupa…idee, cartine dei sentieri e moglie in astinenza da bosco. Secondo me ha capito che potrebbe venirmi in mente qualche percorso per andare da Entrampo a Malga Losa.

Non nego che in effetti l’idea c’è.

Per intanto di sicuro quest’anno a Malga Losa si va, con il legnetto al seguito.

 

1 Comment

  1. Jessica Etro dice: Rispondi

    Metto in calendario

Lascia un commento