Come sarà il camminatore di domani

Guide

Desideravo da tempo scrivere questo articolo perché, tramite le pagine e i siti di Blawalk, stiamo ricevendo molti messaggi dai quali emerge una tendenza chiara.
Tutto è fermo, tutto è bloccato. Le relazioni sociali si stanno basando su incontri via Skype o dai nostri terrazzi tramite varie iniziative, che ci fanno sentire, solo in parte, meno soli.
Ci mancano però i contatti reali, i profumi, i colori che l’ambiente ci regala.

 

Arriverà il tempo di ripartire, gradualmente, con varie accortezze ma ci rimetteremo in cammino.
In questi mesi è cresciuto il nostro desiderio di Libertà, una Libertà che riconquisteremo ricalibrando gli obiettivi.
Si correrà e si camminerà di più. Dove? Ancora non si sa ma probabilmente nell’ambito regionale. Si scoprirà che alla volte non serve andare distanti per ricaricarsi.

 


Il nostro zaino sarà più leggero, perché tutti noi abbiamo capito che si può vivere con poche cose. Ripartiremo con il concetto di leggerezza, anima di Blawalk, basato sul rispetto per il nostro patrimonio culturale e l’ambiente che lo circonda.
Stanno aumentando le persone che desiderano avere un approccio sostenibile verso il cibo e i viaggi. Aumenta il desiderio di condividere le proprie esperienze e di conoscere nuove persone. Ben venga.

 

Alle volte manca il mezzo per condividere e conoscere nuovi compagni d’avventura ma quello lo forniamo noi tramite l’app Blawalk...con estremo piacere e gratuitamente. Perché? Perché semplicemente è bello stare in compagnia, condividere le proprie passioni senza secondi fini.

 

 

 

Le possibilità che avremo saranno infinite. Le nuove normative molto probabilmente ci obbligheranno a muoverci in gruppi più ristretti ma sicuramente le opportunità, se vogliamo, usando il buonsenso, saranno maggiori e diversificate. Non aspettiamo però sempre che siano GLI ALTRI a muoversi. La condivisione si basa su uno scambio reciproco. Ognuno di noi infatti può essere un promotore di benessere e conoscenza.

Sarà da tener conto anche dell’aspetto economico. La disponibilità economica delle persone sarà minima. Ben vengano quindi le idee che non richiedano spostamenti costosi. Stare in compagnia all’aria aperta e passare una bella giornata insieme senza altri fini è rigenerante.

Noi ci siamo, in tutta Italia, per chi ha voglia di essere libero.

Cose serve per ripartire? Buonsenso, coraggio e spirito d’adattamento.

 

Lascia un commento