L’arte in cammino, piccoli luoghi di meraviglia in Friuli Venezia Giulia

Uscite

Ho imparato ad apprezzare le piccole chiesette del Friuli Venezia Giulia in due contesti: il primo grazie al Cammino Delle Pievi, il secondo è una storia quasi buffa.

La mia migliore amica è di Bicinicco e andando da lei passavo sempre vicino ad una chiesetta che da fuori mi sembrava come tante chiesette dei paesi. Piccina e in pietra. Chissà perché la immaginavo interiormente spoglia. Mannaggia che errore.

Poi un giorno vedo una signora che entra e la mia curiosità mi ha spinto a seguirla. Mi emoziono sentendola raccontare carica di gioia ed orgoglio. Come darle torto.

Il mio stupore si è reso infinito anche grazie alle sue parole, che non narrano l’arte, ma raccontano di qualcosa a cui si appartiene. Una chiesetta tutta affrescata e meravigliosa raccontata da una nonna.  Che immagine dolce e di valore.

La foto della chiesa di Sant’Andrea di Gris di Bicinicco scattata durante una gita con l’ASdilettantistica FVG Nordic Walking e la guida Maria Trevisi.

Poco distante si trova anche la chiesetta di San Marco, con stupendi affreschi che meritano una visita.

Spostandosi dalla pianura alla montagna si arriva alla chiesetta a cui sono più affezionata: la chiesetta della Madonna del Ponte. Ogni volta che la vedo sento l’anima che si riempe di pace e serenità. E’ una piccola chiesetta adiacente al ponte che collega le due rive del Tagliamento tra Invillino e Verzegnis. L’ho scoperta grazie al Cammino Delle Pievi www.camminodellepievi.it

Amo questo luogo, di meditazione e silenzio. Eppure di parole da condividere ce ne sarebbero: vicino a questa chiesetta ci sono gli scavi del Col di Zuca, c’è la cascata Plera, i fortini del Vallo Alpino del Littorio e la Pieve di Santa Maria Maddalena. Volendo camminare si può davvero passare una mezza giornata tra facili sentieri di bassa difficoltà. Anche con gli amici a 4 zampe.

Sempre percorrendo il Cammino Delle Pievi ho avuto modo di scoprire la chiesa di San Martino di Socchieve, monumento nazionale.

Lascio che le immagini che condivido facciano breccia attraverso i vostri occhi per arrivare a incuriosirvi:

Questa incantevole chiesetta è anche vicina alla Pieve di Santa Maria Annunziata di Castoia. Proprio di questa zona ne parla anche Paolo Morganti in uno dei suoi libri, mentre narra le vicende dello speziale Martino da Madrìsio e pre’ Michele Soravìto. Fede e leggenda si intrecciano in luoghi di tanta storia e natura.

Le ultime due chiesette di cui vi parlo si trovano una in Val Pesarina e una vicino Arta Terme, entrambe vicino a facili percorsi che si possono fare in un paio d’ore.

La prima si trova esattamente ad Osais: è la chiesa di San Leonardo. Ci si può arrivare con una passeggiata partendo da Pesariis, il paese degli orologi.

http://www.comune.prato-carnico.ud.it/index.php?id=3094

La seconda è la chiesetta dello Spirito Santo di Chiusini. Si narra che marito e moglie videro, in sogno, la Madonna che disse loro di costruire una chiesa in un terreno di loro proprietà. Il giorno dopo i due trovarono nel punto indicato dalla Madonna un ramo di salvia fiorito, anche se era inverno.

La foto purtroppo è scura. Trovate altre info e foto qui: https://it.wikipedia.org/wiki/Chiesa_dello_Spirito_Santo_(Chiusini)

 

 

Articolo di Ariella Colavizza

team Blawalk

Lascia un commento